Come riprogrammare una riunione in modo professionale

Tempo di lettura: 3 minuti

Franchesca Tan

Franchesca Tan

Aggiornato: 12 feb 2024

Women at laptop

Sia al lavoro che nella vita privata, si verificano circostanze inaspettate che portano alla necessità di riprogrammare le riunioni. Che si tratti di un conflitto improvviso, di una questione urgente o semplicemente di un cambiamento di priorità, è essenziale sapere come gestire il processo di riprogrammazione delle riunioni in modo professionale.

Ciò diventa ancora più cruciale quando si lavora in culture diverse, dove le norme e le aspettative variano. In questo articolo esploreremo l'arte di riprogrammare le riunioni con garbo e forniremo suggerimenti su come farlo in modo efficace.

Configura il tuo account gratuito - non è necessaria la carta di credito

Motivi comuni per riprogrammare le riunioni

Prima di addentrarci nella meccanica della riprogrammazione, è importante capire cosa costituisce un motivo valido per cambiare l'orario di una riunione. Mentre alcune situazioni possono essere inevitabili, altre possono richiedere un'attenta considerazione. Tra i motivi validi per riprogrammare una riunione ci sono impegni contrastanti, emergenze e circostanze impreviste.

In alcuni casi, le opzioni di riunione legate a priorità più elevate sono limitate e l'unica scelta possibile è quella di sovrapporre la riunione a un impegno esistente. Quando si verifica un conflitto improvviso, come una riunione inaspettata con un cliente o una scadenza urgente, è accettabile riprogrammare la riunione originale in un altro giorno.

Tuttavia, a volte possono verificarsi emergenze o circostanze impreviste. Per esempio, quando si tratta di malattie o questioni familiari, è essenziale dare priorità al benessere personale e riprogrammare la riunione di conseguenza. Altre circostanze impreviste possono essere problemi di trasporto, interruzioni di corrente o problemi di connettività a Internet. Si tratta di eventi che sfuggono al vostro controllo e che rendono necessaria la riprogrammazione di una riunione.

Il modo giusto per riprogrammare una riunione

Quando diventa evidente che è necessario riprogrammare una riunione, è utile gestire la situazione con professionalità e cortesia.

Non appena vi rendete conto della necessità di riprogrammare la riunione, informate tempestivamente tutti i partecipanti. Fornite una breve spiegazione del cambiamento di programma ed esprimete le vostre scuse per gli eventuali disagi causati. Sta a voi decidere quanto contesto volete fornire, ma anche il rispetto della privacy è altrettanto importante.

Quando proponete un nuovo orario per la riunione, offrite diverse date e orari alternativi per soddisfare gli impegni di tutti i partecipanti. Siate flessibili e attenti alla loro disponibilità. Una volta che tutti i partecipanti hanno concordato un nuovo orario di riunione, confermate per iscritto la riunione riprogrammata. Questo può essere fatto tramite strumenti di riprogrammazione o attraverso un invito sul calendario, assicurando che tutti siano sulla stessa pagina.

Evitate di riprogrammare una riunione una volta iniziata, perché questo può essere percepito come una mancanza di rispetto per il tempo degli altri. In alternativa, se la riunione diventa inutile, non riprogrammatela a meno che non sia utile.

Migliori pratiche per riprogrammare le riunioni

Per garantire un processo di riprogrammazione fluido e rispettoso, siate trasparenti. Comunicate chiaramente le ragioni della riprogrammazione della riunione e fornite il maggior preavviso possibile per consentire ai partecipanti di adattare i loro programmi di conseguenza.

Esprimere scuse sincere per gli eventuali disagi causati dalla necessità di riprogrammare la riunione. Riconoscere l'impatto sul tempo dei partecipanti e dimostrare empatia.

Mantenete inoltre un tono e un contegno professionale durante tutto il processo di riprogrammazione. Evitate di attribuire colpe o trovare scuse, concentrandovi invece sulla ricerca di una soluzione reciprocamente accettabile.

Configura il tuo account gratuito - non è necessaria la carta di credito

Automatizzare la riprogrammazione con Doodle

Per i professionisti che desiderano aumentare la produttività, automatizzare il processo di programmazione e riprogrammazione può essere un'ottima soluzione. Con Doodle, organizzatori e partecipanti possono facilmente riprogrammare le riunioni con pochi clic.

Le riunioni programmate con Doodle sono corredate da un collegamento di riprogrammazione, in modo che i partecipanti possano evitare la scomodità di chiedere e l'aggiunta di un'ulteriore procedura che spesso accompagna la riprogrammazione.

Grazie alla perfetta integrazione con piattaforme di calendario come Google Calendar, Microsoft 365 e Apple Calendar, Doodle semplifica il processo di pianificazione, consentendo ai team di concentrarsi su ciò che conta di più. Verranno proposte solo le alternative di appuntamento disponibili.

Riprogrammare le riunioni è un evento comune e inevitabile nel dinamico panorama aziendale di oggi. Ma se fatto con grazia ed efficienza, una situazione apparentemente negativa può diventare un'opportunità per creare un'impressione positiva.

Articolo correlato

SUS_Hero

Scheduling

Fogli di iscrizione: Semplificare il coordinamento degli eventi

Scritto da Purnima Kumar

Leggi l'articolo
two people smiling

Scheduling

7 consigli per programmare revisioni delle prestazioni più efficaci

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo
Group Planning

Scheduling

Il modo migliore per programmare il tempo da dedicare al networking

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo

Risolvi il problema della programmazione con Doodle