Perché la gestione del tempo è un must per i freelance

Tempo di lettura: 8 minuti

Bobby Rae

Bobby Rae

Aggiornato: 19 feb 2024

freelancer-blog-feature-image

Che sia a causa di una lunga giornata trascorsa in ufficio, di giornate piene di riunioni interminabili o di semplici interazioni con un manager che sembra sapere esattamente come premere tutti i tasti sbagliati, di tanto in tanto tutti sogniamo di metterci in proprio.

Il freelance è un'alternativa allettante al tran tran quotidiano ed è un'attrattiva a cui sempre più persone fanno fatica a resistere. Secondo le proiezioni del Freelancing in America Survey, se il freelance continuerà a crescere al ritmo attuale, entro il 2027 costituirà la maggioranza della forza lavoro statunitense.

Configura il tuo account gratuito - non è necessaria la carta di credito

Secondo lo studio "Growing Client Loyalty Remotely" di Doodle, il 46% dei dipendenti organizza incontri con i clienti al di fuori dell'orario di lavoro per fidelizzarli. In questo contesto, non c'è da stupirsi che molte persone preferiscano il sogno di lavorare dalla caffetteria locale e di poter andare a prendere i bambini a scuola ogni giorno.

Questo è certamente ciò che ha catturato la mia immaginazione quando, più di un anno fa, sono diventata una freelance a tempo pieno. Da allora non mi sono più voltata indietro e non sono la sola a pensarlo. La metà dei freelance americani dichiara che non tornerebbe a un lavoro tradizionale per nessuna cifra.

Quindi, il mondo dei freelance deve essere tutto arcobaleni, cuccioli di cane e sole, giusto? Non esattamente. Ci sono, ovviamente, degli aspetti negativi e il principale è che, come freelance, il tempo è letteralmente denaro. Quindi, per avere successo come freelance, è necessario padroneggiare l'arte della gestione del tempo.

Come la gestione del tempo influisce sui freelance

Per molti freelance, il fascino principale è quello di non dover più ballare al ritmo del tamburo aziendale. Niente più pendolarismo da ore di punta. Niente più orologio che guarda. Non si vive più per il fine settimana.

Se da un lato è indubbiamente una liberazione, dall'altro può essere caotico. Senza un orario continuato, le ore si confondono rapidamente e ci si può ritrovare a lavorare fino a tarda sera; i fine settimana e i giorni feriali possono iniziare a sembrare uguali; le vacanze diventano qualcosa di cui si parla con gli amici dipendenti, ma che non si ha mai il tempo di fare.

Può essere difficile simpatizzare con i nomadi digitali che riescono a svolgere la loro vita da freelance da una spiaggia di Bali, ma anche il paradiso perde il suo fascino se non si ha mai tempo per rilassarsi e riprendersi.

Suggerimento principale

Creare un programma flessibile e stabilire delle regole sulle ore del giorno in cui si lavora, sul numero di ore settimanali in cui si lavora e su quando si prenoterà la prossima vacanza.

Non puoi smettere di dire "Sì!".

La "Yesitis" è un disturbo che affligge tutti i freelance prima o poi, ma è particolarmente comune tra i nuovi freelance. Senza la sicurezza di uno stipendio ricorrente, c'è la comprensibile tentazione di accettare ogni lavoro offerto dai clienti. Improvvisamente ci si ritrova sommersi dalle scadenze e si fa fatica a portare a termine i lavori.

La tendenza ad accettare troppi progetti è aggravata da quella che i famosi psicologi Kahneman e Tversky hanno battezzato "la fallacia della pianificazione": l'innata tendenza degli esseri umani a sottovalutare il tempo necessario per portare a termine qualsiasi incarico.

Suggerimento principale

Pianificate (e mettete in conto) che gli incarichi richiedano il cinquanta per cento di tempo in più rispetto a quanto stimato inizialmente. Se i progetti richiedono un alto grado di collaborazione con altri, potreste voler raddoppiare la proiezione iniziale. E imparate a dire "no". Può essere potente.

Preferred times graphic

La procrastinazione è il vostro secondo nome.

Anche le persone più efficienti procrastinano. Ci sono prove sostanziali che la procrastinazione è essenziale sia per creare l'urgenza di portare a termine i compiti, sia per alimentare la nostra ispirazione creativa. Tuttavia, se fatturate a ore o se avete un cliente che vi aspetta per consegnare un incarico, la procrastinazione non è una caratteristica particolarmente utile. È un'area in cui molti freelance si trovano in difficoltà.

Così come i lavoratori dipendenti sono circondati da stimoli per portare a termine il loro lavoro, come altri dipendenti, orari pieni di riunioni o la necessità di essere in ufficio o online a un'ora specifica ogni giorno, i freelance devono creare questi stessi stimoli per evitare che qualche ora di procrastinazione diventi un'intera giornata senza lavoro.

Allo stesso modo, non bisogna illudersi di poter evitare del tutto la procrastinazione. È necessario prevedere dei momenti di improduttività. A meno che non abbiate livelli di concentrazione sovrumani, è probabile che 40 ore fatturabili alla settimana richiedano 50 ore o più per essere completate.

Suggerimento principale

Programmate la vostra procrastinazione. Concedetevi 30 minuti per navigare sui social o leggere le notizie mentre sorseggiate il caffè del mattino. Utilizzate applicazioni come Focus per bloccare la visita a determinati siti web o app per 25 minuti ogni mezz'ora. Oppure inserite nel vostro programma una passeggiata all'ora di pranzo, che combini un po' di esercizio fisico, aria fresca e la possibilità di chiamare gli amici, di ascoltare un podcast o di riflettere su alcuni problemi.

Voi siete la vostra azienda, tutta intera.

Se il lavoro da freelance consistesse semplicemente nello svolgere il lavoro che si sa fare per uno o più clienti, la gestione del tempo non sarebbe una tale sfida. Tuttavia, come freelance, ora siete CEO, CFO, COO, CTO e CHRO, nonché l'unico dipendente. Oltre agli incarichi e ai progetti su cui state lavorando, dovete cercare nuovi lavori, programmare riunioni, occuparvi della fatturazione, presentare le tasse, registrare le spese, scegliere un regime pensionistico e occuparvi di eventuali intoppi tecnici. Sono tutte abilità utili per la vita ed esperienze di apprendimento, ma richiedono tempo e ottime capacità organizzative.

Suggerimento principale

Se avete la fortuna di avere un'agenda piena di lavoro, valutate onestamente il valore del vostro tempo e quali compiti vi piace o non vi piace svolgere. Poi diventate maestri nell'esternalizzare il resto ad altri strumenti o a liberi professionisti.

Ad esempio, dopo aver perso un'intera giornata nel tentativo di installare un'unità esterna per un monitor, ho scoperto un ottimo freelance che si occupa di assistenza tecnica a distanza tramite Fiverr. Ora, quando ho dei problemi, mi rivolgo immediatamente al mio tecnico che porta a termine il lavoro rapidamente, mentre io posso continuare a lavorare per i miei clienti.

Da automated meeting scheduling al software di tracciamento del tempo e persino alle app che aiutano con la fatturazione, le spese e la compilazione delle tasse, l'implementazione di questi strumenti di supporto vi rende più efficienti e rende il lavoro di freelance molto più comodo che mai.

Configura il tuo account gratuito - non è necessaria la carta di credito

Sei ancora un professionista - comportati come tale

Anche se la tentazione di bruciare il vestito e di non indossare più nulla se non scarpe da ginnastica e sandali è forte, non lasciate che vada in fumo anche ogni parvenza di competenza. Disciplina e dedizione sono fondamentali per il successo di un libero professionista.

Secondo una ricerca di Doodle, quasi la metà dei professionisti ritiene che i partecipanti che arrivano alle riunioni in ritardo o che devono andarsene in anticipo siano un'irritazione significativa. Quindi, che sia online o di persona, assicuratevi che la vostra agenda sia aggiornata e che siate pienamente presenti per tutta la durata della riunione. E non dimenticate di essere vestiti in modo adeguato. Anche per gli sviluppatori freelance, il pigiama durante una Zoom call è una pessima figura.

Le scadenze sono ancora più importanti come freelance che come dipendente. Siete definiti dalla vostra parola e dalla vostra capacità di mantenere le promesse, quindi l'organizzazione e la capacità di stabilire le priorità sono caratteristiche fondamentali. Ricordate: un grande freelance è un grande collaboratore che ha una pila di lavori grazie al passaparola o ai clienti abituali.

Suggerimento principale

È utile pensare in anticipo piuttosto che rincorrere sempre la propria agenda. Arrivate alle riunioni - online e offline - con cinque minuti di anticipo e sfruttate il tempo per essere la persona meglio preparata in quella riunione. Inoltre, programmate le scadenze dei progetti più importanti con almeno un giorno di anticipo, in modo da avere 24 ore di margine di manovra in caso di difficoltà.

Qualunque sia il vostro settore, se sognate di mettervi in proprio ma siete anche afflitti da dubbi sulla gestione del tempo, sappiate che esistono molti strumenti e servizi per aiutarvi a raggiungere il successo e che, con un po' di preparazione e strategia, il successo come freelance è alle porte. Inoltre, sappiate che, anche se all'inizio può essere caotico, con la ripetizione e l'esperienza si migliorano molte abilità di gestione del tempo.

Per imparare a padroneggiare le riunioni virtuali e mantenere tutti i vostri clienti impegnati e fedeli, scaricate la nostra ricerca "Growing Client Loyalty Remotely"

Articolo correlato

A composite image of a group with the Doodle and Google logos in front of them.

Scheduling

Il vostro tempo è vostro: Doodle e la programmazione degli appuntamenti su Google

Scritto da Bobby Rae

Leggi l'articolo
Two people working on a large desk remotely or from home

Scheduling

Come creare un sistema di pianificazione per i lavoratori a distanza

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo
A family doing activities at home.

Scheduling

Come programmare un giorno di riposo che vi rilassi veramente

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo

Risolvi il problema della programmazione con Doodle