Il lavoro ibrido è il nostro futuro?

Tempo di lettura: 7 minuti

Doodle Logo

Doodle Content Team

Aggiornato: 21 giu 2023

State-of-Meetings-Report-2021 Illustrations-06

Lavoro ibrido. Innanzitutto, chiariamo di cosa stiamo parlando. Non si tratta dell'automobile, ma di un nuovo modo di lavorare tra casa e ufficio che sta diventando sempre più popolare. Come molte altre tendenze, la pandemia globale ne ha accelerato l'adozione. Tuttavia, a differenza di altre, pensiamo che questa sia una tendenza destinata a rimanere.

Nel nostro recente rapporto sullo Stato delle Riunioni, abbiamo rivelato che ben l'85% delle persone vorrebbe mantenere la flessibilità del lavoro tra casa e ufficio. Per molte organizzazioni, questo cambiamento rappresenterà una svolta culturale importante nel modo di lavorare, oltre a creare l'effetto a catena di possibili modifiche alle politiche e alle pratiche.

Ora, questo potrebbe immediatamente far scattare un campanello d'allarme per le aziende. L'adozione di un cambiamento così significativo potrebbe essere considerata costosa e probabilmente comporterà una maggiore richiesta da parte di manager e dirigenti. Tuttavia, potrebbero esserci alcuni vantaggi importanti che rendono l'investimento iniziale conveniente nel lungo periodo.



**Cosa offre il lavoro ibrido ai dipendenti?

Nella maggior parte dei sondaggi condotti sul lavoro ibrido, ci sono diversi aspetti chiave che le persone dicono di apprezzare.

*Questa è una delle cose più apprezzate del lavoro a distanza e ha un ulteriore vantaggio con il modello ibrido. Supponiamo che siate un selezionatore impegnato con due bambini piccoli a casa. Poter lavorare da casa vi permette di passare del tempo con i bambini, di sbrigare le faccende domestiche tra un compito e l'altro e di ridurre le spese per l'asilo.

Tuttavia, a volte è necessario recarsi in ufficio per avere un po' di pace e tranquillità, per affrontare le riunioni importanti senza che i bambini siano appesi alle gambe o anche solo per avere un po' di conversazione tra adulti piuttosto che ore di TV per bambini. Il lavoro ibrido offre il meglio di entrambi i mondi.

Equilibrio tra lavoro e vita privata: Come dice il proverbio, "lavora per vivere, non vivere per lavorare". Ok, è un po' un cliché, ma è esattamente ciò di cui molte persone hanno beneficiato lavorando da casa. Un sondaggio di Flexjobs ha rilevato che il 73% delle persone ha migliorato il proprio equilibrio tra lavoro e vita privata aggiungendo il lavoro a distanza al proprio programma.

Il lavoro ibrido unisce questo maggiore equilibrio tra lavoro e vita privata, che a sua volta porta a un minore burnout dei dipendenti, ma consente anche ai dipendenti di venire in ufficio per le cose importanti che alcuni datori di lavoro vogliono fare faccia a faccia. Offre un compromesso. I dipendenti possono essere presenti quando ne hanno bisogno, ma il lavoro si adatta alla loro vita quando non ne hanno bisogno.

Produttività: Questo aspetto può derivare da una combinazione di equilibrio tra lavoro e vita privata e flessibilità, ma anche da solo. Un maggiore equilibrio e controllo della propria vita porta a dipendenti più felici, e il lavoro a distanza e ibrido offre questa possibilità.

Ma c'è di più. In una massiccia indagine biennale condotta da Great Place to Work su oltre 800.000 dipendenti, la maggior parte ha dichiarato di aver mantenuto o aumentato la produttività lavorando da casa. Alcuni hanno affermato che lavorare da casa su determinati compiti permette di concentrarsi senza distrazioni. Altri hanno suggerito che senza il tempo del pendolarismo le persone sono più disposte a lavorare un po' più a lungo per portare a termine le cose. Con ogni probabilità, si tratta di una combinazione di questi e altri fattori.

Il lavoro ibrido consente ai dipendenti di decidere dove essere più produttivi, migliorando la qualità del lavoro svolto.


Cosa offre il lavoro ibrido ai datori di lavoro?

Il vantaggio principale per i datori di lavoro è che i dipendenti lo vogliono. In un recente studio di Prudential, quasi la metà dei 2.000 intervistati ha dichiarato che lascerebbe un lavoro a favore di uno che offre lavoro flessibile. Ciò significa che per i datori di lavoro che vogliono rimanere competitivi sul mercato del lavoro, ma anche non perdere completamente la cultura dell'ufficio, il lavoro ibrido offre una soluzione.

A parte il reclutamento, ci sono anche ragioni più pratiche per cui i datori di lavoro vogliono adottare il lavoro ibrido. È stato dimostrato che una maggiore flessibilità nel modo di lavorare aiuta a ridurre lo stress e il burnout dei dipendenti. Con meno malattie, le aziende hanno la forza lavoro necessaria per concentrarsi sui loro obiettivi.

Ci sono anche vantaggi in termini di costi. Come il lavoro a distanza, un modello ibrido consente alle aziende di riorganizzare e potenzialmente ridurre gli spazi di lavoro. Infatti, il 35% delle aziende prevede di ridurre lo spazio in ufficio quest'anno. Di queste aziende, oltre due terzi hanno dichiarato di volerlo fare per adottare un modello di lavoro ibrido.



Ma qual è il lato negativo?

In apparenza, si potrebbe pensare che il lavoro ibrido sia la pallottola d'argento che tutti stavamo cercando. Tuttavia, comporta degli inconvenienti: soprattutto un maggior numero di riunioni e giornate lavorative più lunghe per la maggior parte dei dipendenti.

Nella nostra recente indagine "Own your Time", abbiamo scoperto che quasi il 70% degli intervistati ha segnalato un aumento delle riunioni, di cui quasi l'80% interne.

Alla domanda su queste nuove riunioni, ben il 74% degli intervistati ha dichiarato di "sentirsi obbligato" a parteciparvi anche se non aveva tempo. Per molti, questo significava prolungare la giornata per portare a termine il lavoro.

L'aumento delle riunioni interne è in un certo senso comprensibile. Non potendo passare dalla scrivania di qualcuno per fargli una domanda veloce, programmare un incontro diventa una necessità. Tuttavia, quasi due terzi degli intervistati (63%) hanno dichiarato di avere difficoltà a bilanciare queste riunioni interne con quelle esterne rivolte ai clienti.

Sebbene queste cifre facciano sembrare il lavoro remoto e ibrido ingombrante e impegnativo, molte persone hanno dichiarato di non voler tornare a un ruolo completamente d'ufficio quando la pandemia COVID sarà finita. Una ricerca condotta dall'azienda tecnologica Barco ha rilevato che l'85% delle persone desidera un modello ibrido.

Anche un cambiamento nella cultura del lavoro potrebbe contribuire a ridurre queste riunioni. Ad esempio, l'adozione di uno strumento come Doodle per la programmazione potrebbe garantire che non si perda tempo inutile nel tentativo di riunire i team per una chat. Quando c'è una riunione, l'uso di strumenti come le domande personalizzate potrebbe mantenere la riunione concentrata e produttiva.

L'adozione di approcci più strutturati al lavoro ibrido potrebbe contribuire a ridurre il numero di riunioni e, auspicabilmente, a ridurre il burnout dei dipendenti.

Così come le auto ibride sono diventate una caratteristica dominante nell'industria automobilistica, anche il modello di lavoro ibrido è destinato a rimanere.


Puoi leggerlo per intero nel nostro recente Rapporto sullo Stato delle Riunioni, abbiamo esplorato alcuni dei modi in cui le riunioni potrebbero apparire in futuro.


Articolo correlato

SUS_Hero

Scheduling

Fogli di iscrizione: Semplificare il coordinamento degli eventi

Scritto da Purnima Kumar

Leggi l'articolo
two people smiling

Scheduling

7 consigli per programmare revisioni delle prestazioni più efficaci

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo
Group Planning

Scheduling

Il modo migliore per programmare il tempo da dedicare al networking

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo

Risolvi il problema della programmazione con Doodle