Il calendario dei creativi

Tempo di lettura: 3 minuti

Doodle Logo

Doodle Content Team

Aggiornato: 21 giu 2023

Hand holding white pen against a black background

Nel 1975, lo psicologo ungherese-americano Mihaly Csikszentmihalyi ha introdotto il concetto di "flusso": uno stato in cui "... il corpo o la mente di una persona sono portati al limite in uno sforzo volontario per realizzare qualcosa di difficile e utile". Non sorprende che Csikszentmihalyi sostenga che abbiamo bisogno del "flusso" per risolvere i problemi più complessi, per avere le idee più ispirate e per svolgere un lavoro creativo significativo. Una cosa di cui avete bisogno per trovare il vostro flusso? Un periodo di tempo ininterrotto. Già difficile nel 1975, praticamente impossibile nel 2018.

Purtroppo per i lavoratori che hanno una componente creativa, viviamo nell'era delle distrazioni. Siamo sempre raggiungibili, sempre connessi e sempre pieni di impegni. Un calendario pieno di riunioni e obblighi è nemico del lavoro e del pensiero creativo profondo e concentrato. Ma il vostro calendario può anche essere la chiave per riprendervi il vostro tempo creativo e, anche nella vostra giornata lavorativa, manifestare il flusso. [È semplice assegnare dei blocchi di tempo per il lavoro creativo" (https://www.fastcompany.com/90215262/how-following-a-schedule-improved-my-creativity).

Aspetta: programmare la creatività? Non si dovrebbe aspettare che la musa si manifesti o che l'ispirazione colpisca? Sebbene il mito popolare del genio artistico ci abbia condizionato a pensare che la creatività sia caotica e che l'ispirazione non possa essere programmata, qualsiasi creativo di successo vi dirà il contrario. Nelle parole di Chuck Close: 'L'ispirazione è per i dilettanti. Il resto di noi si presenta e si mette al lavoro".

La verità è che programmare il tempo creativo è una strategia che funziona e che ha funzionato da sempre (basti vedere il rigido programma giornaliero di Wolfgang Amadeus Mozart per averne un'ulteriore prova). E se programmate correttamente il vostro tempo creativo, vedrete i risultati.

Ecco come fare:

  1. Mettete da parte un blocco di tempo. E non stiamo parlando di quarantacinque minuti. Avrete bisogno di almeno tre o quattro ore per trovare il vostro flusso. Se riuscite a ritagliarvi un'intera giornata, fatelo! Man mano che incorporerete blocchi ricorrenti di tempo creativo nel vostro programma, vi farete un'idea più precisa di quanto tempo vi serve: forse siete esausti dopo quattro ore, forse avete bisogno di un'intera giornata per entrare davvero nella zona.

  2. Presentarsi. Trattate questo impegno di tempo come se fosse un altro. Vale a dire: non cancellate, non arrivate in ritardo e non rimandate. Se lavorate in un contesto in cui alcune persone hanno orari da maker e altre da manager, questo potrebbe essere difficile: assicuratevi che tutti intorno a voi sappiano che questo tempo creativo è una priorità. Se vogliono programmare un incontro veloce, dovranno fare i conti con il vostro calendario.

  3. Spegnere. Mettete il telefono in modalità aereo. Non rispondete alle chiamate, non controllate le e-mail. Se necessario, comunicate ai vostri clienti e colleghi che non sarete raggiungibili in questo periodo.

  4. Non fissare obiettivi. A differenza del resto della giornata lavorativa, nel vostro tempo creativo dovete concentrarvi sul processo, non sul risultato. Eliminare gli obiettivi significa che la vostra mente è libera di vagare, di immaginare, di risolvere problemi e, a volte, di non fare granché. Il che ci porta a...

  5. **A volte il vostro tempo creativo sarà gratificante, generativo e produttivo. Altre volte vi sentirete poco ispirati. Potreste persino iniziare a sospettare di stare sprecando il vostro tempo. Questo è del tutto normale. Non produrrete un lavoro creativo brillante ogni volta che vi sedete, ma se non vi sedete e non dedicate del tempo a farlo, non produrrete alcun lavoro creativo.

La creatività è imprevedibile. I lampi di ispirazione si chiamano "lampi" per un motivo. Ma la vostra prossima idea geniale non può apparire se non le fate spazio nella vostra agenda. Quindi, trovate il tempo nel vostro calendario, bloccatelo e seguite il flusso...

Articolo correlato

Sign-up sheets

How to

Come creare un Pianificatore di eventi

Scritto da Purnima Kumar

Leggi l'articolo
Hand holding an alarm clock

Trending

Gestione del tempo: Una competenza chiave per l'era digitale

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo
Woman sitting at table and working with tablet and computer

Trending

Come gli strumenti digitali stanno cambiando il panorama lavorativo

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo

Risolvi il problema della programmazione con Doodle