Trovare il partner ideale partner commerciale

Tempo di lettura: 5 minuti

Bobby Rae

Bobby Rae

Aggiornato: 23 ago 2023

Partnership

Trovare il partner commerciale ideale è come trovare l'ultimo pezzo del puzzle. Completa il quadro e, senza di esso, tutto sembra un po' disfatto.

Avete avuto l'idea e fatto i primi passi per trasformarla in realtà, ma con le vostre conoscenze carenti in alcuni settori, sapete che la collaborazione con la persona giusta può aiutarvi a portare il vostro sogno imprenditoriale al livello successivo.

Il giusto co-fondatore può apportare competenze complementari, condividere la vostra visione e aiutarvi a superare gli alti e bassi dell'imprenditoria. Ma come si fa a trovare il partner perfetto? Esploriamo alcuni consigli e strategie pratiche per trovare il partner aziendale ideale.

Configura il tuo account gratuito - non è necessaria la carta di credito

Sapere di cosa avete bisogno

Innanzitutto, la comunicazione è fondamentale. Dovete trovare qualcuno che condivida i vostri valori, i vostri obiettivi e il vostro stile di comunicazione.

L'obiettivo finale è trovare qualcuno che abbia il vostro stesso slancio e la vostra stessa passione, che sia in grado di entrare in sintonia con voi e che sappia comunicare in modo efficace. La fiducia e la comunicazione aperta sono fondamentali.

Inoltre, non cercate qualcuno che sappia fare esattamente le stesse cose che fate voi. È necessario avere competenze complementari.

Il vostro partner commerciale deve avere un'esperienza che colmi le vostre lacune.

Se siete esperti di tecnologia, cercate un esperto di business. Se siete dei creativi, trovate qualcuno che sappia gestire le finanze. Avere competenze complementari può aiutarvi a coprire tutte le basi e a prendere decisioni più informate.

Trovare ciò che serve

Sapete cosa vi aiuterà a far progredire la vostra attività, ma come fate a trovare quella persona?

Il networking e le comunità online possono essere un ottimo punto di partenza. Partecipate agli eventi del settore e mettetevi in contatto con altri imprenditori.

Utilizzate LinkedIn e altre piattaforme online per trovare persone che la pensano come voi e avviare una conversazione. Non si sa mai con chi si possa programmare un incontro e quali opportunità ne possano derivare.

Non serve la carta di credito

Non buttatevi a capofitto

Una volta trovato un potenziale partner, è essenziale prendersi il tempo necessario per conoscerlo e valutare se siete adatti l'uno all'altro. Consideratelo un po' come una ricerca di mercato.

Lavorate insieme a un piccolo progetto, partecipate a un evento o a un workshop o fate una chiacchierata casuale con un caffè.

Pensate a questo come a un appuntamento. Non abbiate fretta, prendetevi il tempo necessario per conoscervi prima di buttarvi.

Ma cosa succede quando sorgono dei conflitti? La risoluzione dei conflitti è un'abilità essenziale per qualsiasi partnership commerciale. Stabilite confini chiari, siate disposti a scendere a compromessi e ascoltate il punto di vista dell'altro. Ognuno di voi potrebbe pensare a cose che l'altro non pensa.

Infine, è essenziale avere una visione condivisa. Volete qualcuno che sia appassionato della vostra idea tanto quanto voi.

Il vostro co-fondatore deve condividere i vostri obiettivi a lungo termine e impegnarsi a portare a termine il progetto. In altre parole, cercate una persona che sia impegnata a lungo termine, non solo per una rapida vittoria.

Ci vorrà molto tempo e impegno per trovare il partner commerciale ideale, ma può essere una svolta per la vostra startup.

Articolo correlato

Doodle vs Xoyondo

Scheduling

Doodle vs. Xoyondo: qual è lo strumento migliore per la pianificazione dei gruppi?

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo
Man in blue shirt (calendar) Graphic

How to

Il modo migliore per utilizzare Doodle.com per la programmazione dei gruppi

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo
man-smiling-volunteer

Scheduling

5 idee per programmare il lavoro di volontariato senza esaurirsi

Scritto da Franchesca Tan

Leggi l'articolo

Risolvi il problema della programmazione con Doodle